[  Indice  ]
[  Fonti  ]

[  HOME  ] [La Storia] [Gli Uomini] La Nave ] [Documenti] [Ringraziamenti]
[Notiziario]
I Battelli
Che cos'e'...
Come funziona
La nostra flotta

Come funziona?


La capacita' di muoversi in profondita', propria dei sommergibili, conferisce a questo tipo di imbarcazioni il potere di agire in un ambiente tridimensionale.
Infatti se le normali imbarcazioni possono operare su una superfice bidimensionale (quella del mare) i sommergibili, in analogia con i mezzi aerei, hanno la possibilita' di governare anche sul piano della profondita', (la quota per gli aerei).

Questa liberta' e' ottenuta agendo sulle caratteristiche di gallegiabilita' del mezzo e si basano su fondamentali leggi note all'uomo gia' dall'antichita'.

Secondo il principio di Archimede, infatti, ci sono elmeno due fattori principali che stabiliscono la gallegiabilita' di un corpo.
Questi sono il suo volume ed il suo peso.
I sommergibili riescono a variare il loro peso imbarcando acqua per affondare e spingendo fuori l'acqua per emergere.
Ci riescono grazie ad una riserva di aria compressa che, posta alla sommita' superiore dei serbatoi di aria/acqua, "soffiano" la loro aria provocandone lo svuotamento attraverso valvole poste nella parte bassa dello scafo. Per provocare l'allagamento di tali serbatoi, e' sufficente aprire le valvole "alte" perche' l'aria imprigionata si liberi.

Dopo avere raggiunto l'equilibrio alla profondita' stabilita la nave e' in grado di operare le manovre grazie alla spinta di propulsione. Agendo sui timoni di profondita' inoltre puo' navigare nelle tre dimensioni.

Contemporaneamente alla spinta verso il basso, dovuta alla gravita', la nave riceve un'altra spinta ma verso l'alto proporzionale al suo volume, o meglio alla massa di acqua che la nave occupa e quindi sposta intorno a lei nel procedere verso il basso a causa del propio peso.

Se il peso della nave non supera il peso del suo stesso volume (espresso in acqua), c'e' galleggiamento.
E' chiaro quindi, che quando il sommergibile vuole affondare deve imbarcare acqua per variare il suo rapporto peso/volume.

http://www.smgferraris.com ~ danilo.serpe@gmail.com